Abruzzo, Lorenzin: più vaccinazioni obbligatorie per la scuola

Lorenzin pronto testo su obbligo vaccini a scuola

L'annuncio è arrivato da parte del ministro Beatrice Lorenzin: "Ho pronto un testo di legge che prevede l'obbligatorietà delle vaccinazioni per l'accesso alla scuola dell'obbligo, con un ampliamento delle vaccinazioni obbligatorie indicate dal nostro ministero". Venerdì, invece, "lo porterà al Consiglio dei Ministri" anche se Palazzo Chigi ha fatto sapere che non è previsto.

La spiegazione del decreto. Tutte le vaccinazioni che sono nel piano vaccinale approvato nei Livelli essenziali di assistenza sono necessarie per la salute delle persone, poi ce ne saranno un gruppo che saranno obbligatorie per l'accesso alla scuola dell'obbligo. Questo recita il decreto annunciato oggi dal ministro della Salute Lorenzin, che approderà domani in Consiglio dei Ministri. "Serviranno approfondimenti - continua Lorenzin - e una discussione anche con il ministero dell'Istruzione e valutare se i tempi sono maturi per una legge che ci riporti in sicurezza". Insomma, "ci saranno aspetti che andranno verificati - ha precisato la ministra - ma credo che i tempi siano maturi per un dibattito su un livello piu' alto rispetto a quello che abbiamo avuto fino a oggi".

Molte regioni lo hanno attuato, ad esempio in Emilia Romagna vige l'obbligo, così come si stanno muovendo ora la Lombardia e il Piemonte. "Ovviamente questa e' una valutazione che dobbiamo fare con il Miur - ha ribadito - Io so che questa mia proposta non sara' semplice, perche' purtroppo c'e ancora una larga parte del popolazione che ritiene di non voler vaccinare i propri figli". Solo 6 Regioni hanno superato la soglia del 95 per cento per la vaccinazione anti-polio, mentre 11 sono addirittura sotto il 94 per cento.

La norma attuale prevede che se il certificato di vaccinazione non viene presentato, i bambini sono comunque ammessi alla scuola dell'obbligo e agli esami. Di conseguenza oggi è possibile frequentare la scuola anche senza essere vaccinati. Nel periodo 2014-15, le coperture vaccinali contro meningococco C e pneumococco registrano lievi incrementi, rispettivamente del 3,6 per cento e del 1,5 per cento, con un'ampia variabilità territoriale. Dichiarazioni che sono arrivate pochi minuti fa, a margine di un incontro tra il Ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli e il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, le quali stanno lavorando da oltre due mesi su questo delicato quanto importante progetto. Successivamente, anche il comune di Trieste, la Regione Friuli Venezia Giulia e la Toscana hanno varato un provvedimento che rende obbligatoria la vaccinazione dei bambini per l'iscrizione agli asili comunali e convenzionati. È durato 30 anni.

Correlati:

Commenti


Altre notizie