F1 | Hamilton: "Per niente sorpreso dalla vittoria di Bottas"

GP Spagna, Hamilton: «Per il titolo c'è anche Bottas»

Uno dei piloti più attesi a Barcellona è senza dubbio Lewis Hamilton, chiamato a rispondere dopo un anonimo quarto posto conquistato nel Gp di Russia e soprattutto a rincorrere l'attuale leader del mondiale Sebastian Vettel. Su questo aspetto, il campione inglese rispedisce al mittente l'accusa di aver mostrato prestazioni troppo altalenanti, ricordando del problema di surriscaldamento agli pneumatici avuto proprio durante l'ultima trasferta in Russia: "Poca continuità?"

"A Sochi ci sono stati dei piccoli dettagli che si sono messi tutti assieme nel modo sbagliato, abbiamo semplicemente preso una direzione sbagliata".

"Il nostro è un problema di gomme". Non sono mai riuscito a entrare nella giusta finestra operativa. Sono stato fiero del risultato. Per alcune macchine funzionano meglio subito rispetto alle altre, in maniera diversa. Sono molto dure, quindi sono gomme 'di sicurezza'. Per questo sono state fatte così, vediamo come funzioneranno.

Due settimane or sono Hamilton è stato autore di una delle peggiori gare della carriera da quando è in Mercedes, finendo alle spalle non solo delle due Ferrari di Vettel e Raikkonen, ma anche della monoposto gemella di Valtteri Bottas, che ha centrato la vittoria.

E' passato ormai un anno dal clamoroso incidente che coinvolse Hamilton e l'ormai compagno di squadra (e campione del mondo in carica di F.1) Nico Rosberg. Per la cronaca Roscoe, il cui sperma è stato fatto congelare dal pilota nei mesi scorsi, si è comportato benissimo: ha dormito sotto la sedia per tutti i 30 minuti dell'incontro con i giornalisti. "Credo di averlo superato piuttosto agevolmente e infatti in seguito ho vinto molte altre corse". Ricorso lo scorso anno che proprio qui a Barcellona vinse la gara all'esordio con la Red Bull e sta continuando a crescere.

Correlati:

Commenti