Morto il Dj e produttore Robert Miles

È morto Robert Miles, scalò le classifiche con 'Children' - VIDEO

In una bellissima intervista su Rockit, Robert Miles raccontava l'epoca del suo esordio, come qualcosa di davvero pioneristico: "Fuggii dagli 'squali' del music industry che regnavano in Italia all'epoca (...) avevo capito che per poter fare ciò che volevo dovevo spostarmi in una città dove ci sono idee fresche e innovative". Viveva ad Ibiza da diversi anni e solo tre settimane fa aveva fatto l'ultimo dj set pubblico, come si legge ancora sulla sua pagina Facebook ufficiale.

Robert Miles, alias Roberto Concina, dj e produttore svizzero di nascita ma di origini italiane, era tornato in Italia, in Friuli da bambino.

Aveva 47 anni ed era malato di cancro.

Con lo pseudonimo Robert Miles raggiunge la fama internazionale nel 1996 con il singolo "Chldren": il brano, scritto e pubblicato nella versione originale nel 1994 e riarrangiato nel 1995, è uno dei maggiori successi trance e diventa in poco tempo un successo internazionale nell'estate del 1996.

Sei in tutto gli album pubblicati nel corso della sua carriera, che gli hanno fruttato numerosi premi, tra cui un World Music Award e un Brit Award. Con lui se ne va anche una parte della mia vita di produttore artista.

La notizia della sua morte sta suscitando molta commozione nell'ambiente musicale e della radio e sui social stanno comparendo vari messaggi di commiato, da Mario Fargetta a Joe T Vannelli. Non riesco ancora a crederci.

Correlati:

Commenti


Altre notizie