Google installerà su Chrome un sistema per bloccare la pubblicità

Google, un adblocker per Chrome?

Si tratterebbe, in sostanza, di una strategia che Google seguirebbe per ridurre l'uso di soluzioni ad-block di terze parti e poter gestire al meglio il traffico pubblicitario sul Web, il tutto senza perdite di ricavi. Ma da qui a breve sui contenuti pubblicitari più invasivi potrebbe abbattersi la mannaia di Google.

Roma - Google, che sull'advertising ha costruito un prosperoso impero, starebbe lavorando ad un adblocker: a dare voce a quelle che per il momento sono solo indiscrezioni è il Wall Street Journal.

In questo modo Big G cercherebbe di rendere la navigazione più veloce e fluida per gli utenti, motivo per cui ha realizzato progetti quali le Amp. Sono diversi i browser web desktop e mobile che hanno iniziato ad integrare sistemi 'ad blocker' nativi per permettere agli utenti di scegliere se bloccare la visualizzazione di banner pubblicitari o meno, tra ci Opera, Firefox e Safari, ma a questi presto potrebbe aggiungersene un altro: Chrome di Google.

Google starebbe valutando di introdurre sul browser Chrome un sistema di ad-blocking, cioè di blocco della pubblicità, che dovrebbe dispensare i navigatori dalla visione di spot invadenti.

La nuova funzione - scrive il Wsj - potrebbe essere inclusa nelle prossime versioni di Chrome. Anche voi siete infelici della presenza di così tante pubblicità "eccessive" sul web?

Correlati:

Commenti


Altre notizie