Papa Benedetto XVI Compleanno: oggi compie 90 anni

I 90 anni di Benedetto XVI

Il pensiero di Joseph Ratzinger si sviluppa nella direzione della profondità e della consapevolezza delle sfide del contesto culturale odierno, ma allo stesso tempo il suo orizzonte si allarga progressivamente in ampiezza, fino a diventare universale e onnicomprensivo: l'esperienza vissuta del Concilio, la responsabilità della Congregazione per la dottrina della fede, vicino al Papa, fanno sì che il teologo Ratzinger abbia una visione sempre più chiara delle domande e delle attese spirituali più fondamentali e urgenti dell'umanità e della Chiesa del nostro tempo.

Ci sarà anche una delegazione degli Schützen bavaresi ad un modesto festeggiamento che si terrà a Castel Gandolfo per il 90° compleanno del Papa emerito Ratzinger. La delegazione era guidata dal primo ministro della Baviera, Horst Seehofer, leader del partito Csu, e composta da alcune decine di persone, con la bandiera bavarese, tra cui gli Schuetzen in costume tipico e con le musiche tradizionali.

"Io farò quello che il Signore mi dirà di fare".

"Il mio cuore è pieno di gratitudine per i 90 anni che il buon Dio mi ha donato".

Divenuto monaco silente, Benedetto XVI testimonia però la fede in un possibile riscatto dalle difficoltà e dal peccato che appesantiscono anche oggi la vita della Chiesa. Ha deciso di tacere e rimanere fedele a questa decisione. La vita è un intreccio di preghiera, studio, visite, ascolto della musica, la Messa, passeggiate, meditazioni, riposo e la preparazione anche all'incontro con il Signore. Prima di diventare Papa, è stato vice decano e poi decano dei cardinali. Ci ha richiamato all'essenziale della fede, ha difeso la fede dei semplici e ha rilanciato la lotta al relativismo, dandoci messaggi che restano validi. Lui ha aperto una porta, la porta dei Papi emeriti. Enorme tecnica ma la guerra, la fame, la povertà sono ancora all'ordine del giorno per troppe persone: "una lontananza di dimensione reale con il divino, con quell'Altro da sé che viene dimenticato facendoci perdere prima di tutto la dimensione di noi stessi".

Il pontificato di Benedetto XVI ha generato una produzione culturale senza precedente per la Libreria Editrice Vaticana. Nato come un omaggio dell'Associazione culturale "Tota Pulchra" a Benedetto XVI, il libro - la cui prefazione è stata curata dal cardinale Angelo Comastri, Arciprete della Basilica di San Pietro e Presidente della Fabbrica di San Pietro, si presenta come un vero e proprio manuale d'arte grazie all'intervento dell'artista Bruno Ceccobelli che per l'occasione ha realizzato dieci tavole inedite che nascono da altrettanti interventi di Papa Benedetto XVI sull'arte e sulla "via pulchritudinis". "Non possiamo che ringraziarlo e mi auguro che il suo messaggio sia un seme che possa condurci ad una nuova primavera della Chiesa insieme a Papa Francesco".

Correlati:

Commenti


Altre notizie