Champions League: Leicester-Atletico Madrid 1-1, finisce il sogno delle Foxes

Leicester parlano Shakespeare e Fuchs alla vigilia del ritorno con l'Atletico

"Il Leicester è in forma - ha esordito Simeone - e nelle ultime sei o sette partite è tornato ai livelli della scorsa stagione". I colchoneros, forti dell'1-0 dell'andata, pareggiano 1-1 in casa del Leicester e vanno avanti. Il ventaglio delle soluzioni di Mediaset si completa con il sito sportmediaset.it, su cui vengono trasmessi gli appuntamenti visibili in chiaro e per tutti sulle emittenti generaliste, ma non questa volta non è il caso di Real Madrid Bayern Monaco e Leicester Atletico Madrid, e l'app Sportmediaset, gratuitamente scaricabile sia su iPhone e iPad e sia su smartphone e tablet Android. Un Atletico ormai "europeo", mina vagante del torneo e a sole due partite dall'ennesima finale.

Impresa difficile per i tedeschi, ma Ancelotti alla vigilia si è detto fiducioso di poter ribaltare il risultato e superare il turno. In difesa Juanfran, Godin, Savic e Filipe Luis, in porta Oblak.

Nel secondo tempo ci sono più occasioni da gol.

All'intervallo Shakespeare inserisce Ulloa e il terzino Chilwell, e proprio da quest'ultimo nascono i pericoli più evidenti: il prodotto delle giovanili manca l'1-1 con un sinistro di controbalzo di poco alto, ma al 61' entra nell'azione del pari di Vardy, lesto a battere Oblak da due passi. Al King Power Stadium, nonostante gli applausi del pubblico di casa, la festa è biancorossa.

Qualcosa si è rotto, di nuovo, nel Leicester City. "A Madrid è sempre tutto in discussione e spesso le decisioni sono prese con poca calma", ha affermato Loriga al quotidiano AS: "Sarebbe bello avere un club più organizzato, più sensato sotto il profilo presidenziale".

Correlati:

Commenti


Altre notizie