YouTube interrompe la monetizzazione per i canali con meno di 10.000 views

L'avviso mostrato da You Tube ai gestori dei canali prima di avviare uno streaming live dall'applicazione mobile

Un cambio di politica importante ma dovuto per far sì che YouTube maturi e non cresca solo quantitativamente. Molte persone hanno iniziato a scaricare i video gia' presenti in Youtube per ricaricarli sul proprio account e iniziare a guadagnare, creando non solo il problema di contenuti duplicati ma anche di trarre guadagno da lavoro o produzioni altrui, che siano essi di etichette discografiche o studi cinematografici o creators originali. Secondo YouTube stessa sono centinaia di migliaia, una macchina da soldi colossale che dispensa denaro a chi non ne ha diritto.

Questa modifica ha ovviamente anche un altro risvolto, portando così i video offensivi o fuorvianti al di fuori di YouTube, evitando così eventuali implicazioni. Dopo che un creatore ha raggiunto 10k di visualizzazioni complessive sul proprio canale, Youtube esaminerà l'attività del creator per avere la certezza che non viola le politiche della piattaforma. 10mila visualizzazioni per il canale: questo il requisito minimo per iniziare a guadagnare con il Partner Program, iniziativa che dal 2007 supporta i creatori di video nel raggranellare denari con advertising e proposte commerciali. In più, nell'arco delle prossime settimane YouTube andrà ad aggiornare le linee guida del Programma partner al fine di permettere ai nuovi utenti creativi di entrare a farne parte. Grazie a questa soglia, YouTube ritiene di poter raccogliere informazioni sufficienti per capire se un canale è legittimo o meno.

"Vogliamo che i creatori di tutte le dimensioni possano trovare opportunità su YouTube" spiega la società nel suo blog, "e crediamo che questo nuovo processo di applicazione contribuirà a garantire entrate ai creators per continuare a crescere".

Correlati:

Commenti


Altre notizie