Maxi Lopez: "Vi spiego perchè Icardi non vene convocato in Nazionale…"

LaPresse  Spada

"Nel calcio ci sono alcune regole: quando uno sbaglia, paga". Nella vita è lo stesso. Tuttavia secondo il suo 'nemico' Maxi Lopez alla base delle mancate convocazioni ci sarebbe un motivo ben preciso. "Parlo poco e questo gioca contro di me". L'attaccante del Torino, finito nella bufera, la scorsa settimana, per una foto con Messi e Mascherano alla vigilia di Juventus-Barcellona, è tornato a parlare a Tyc Sports sull'esclusione di Mauro Icardi dalla nazionale argentina: "C'è un motivo per cui non viene convocato". Quello di Icardi con la nazionale argentina, del resto, è un rapporto decisamente tormentato e che ha lasciato spesso perplessi tifosi e addetti ai lavori. Mi piacerebbe farmi una chiacchierata in privato con lui.

Devo chiarire la situazione perché stanno mettendo in mezzo i miei amici, ed è stato fatto in mala fede. Della storia che lo vede coinvolto con Mauro Icardi e Wanda Nara, come detto, se ne parla da tempo ma, nonostante questo, Maxi Lopez preferisce non parlarne in pubblico. "Ma non ne ho avuto la possibilità perché hanno messo i bambini (i figli con la ex Wanda Nara) in mezzo". Infine, sulla discussa biografia di Icardi: "Più volte mi è stato offerto di scrivere un libro, ma io ho preferito tenere per me le cose che ho dovuto vivere". Preferisco tenerlo per me. "I libri li devono scrivere i campioni, i veri fuoriclasse". "I campioni della verità", ha concluso l'attaccante del Torino. Erano 10 anni che non parlavo con loro.

Correlati:

Commenti