Fast & Furious 8 - le prime impressioni della critica americana

Fast & Furious 8

Fast and Furious 8: la saga riaccende i motori e romba sulla strada di un nuovo capitolo, il terzultimo in uscita dal 13 aprile 2017 al cinema.

Quindi: niente spoiler, tutti al cinema! Una delle scene anticipate si svolge all'interno di un hangar trasformato in garage, che accoglie molte delle automobili che di vedono nel corso delle riprese: ce ne sono 80, compresi il prototipo Nissan IDx e un carro armato.

Nonostante sia ormai arrivata al suo ottavo episodio, la saga di Fast and Furious riesce ancora a soddisfare il suo affezionatissimo pubblico, che, fino ad ora, non è mai rimasto deluso. In questo modo il film è diventata la prima pellicola hollywoodiana a essere girata a Cuba. L'atteso debutto di ieri della franchise con Vin Diesel, distribuito da Universal, si è subito imposto nettamente al box office con una partenza di 1,4 milioni di euro (Cinetel), con la possibilità di chiudere il week-end intorno ai 6 milioni complessivi. Secondo alcuni osservatori, potrebbe addirittura essersi trattato di una mossa pubblicitaria pensata per far parlare del film.il dubbio resta. Infine l'animazione, che stavolta recupera Oltre le nuvole - Il luogo promesso, datato 2004, che arriva in sala solo ora grazie al distributore Nexo Digital in collaborazione con Dynit, soprattutto grazie al grande successo di botteghino nel mondo intero raggiunto da Your name, l'ultimo film dello stesso regista Makoto Shinkai, già incoronato come successore del maestro Miyazaki. Le prime recensioni giunte dagli Stati Uniti sembrano promettere bene: in linea di massima viene scritto che non siamo di fronte al miglior capitolo della saga, che secondo molti è il settimo, ma siamo comunque di fronte a un film che dimostra di avere qualche freccia al proprio arco e di poter fornire ai fan quel tipo di azione spaccona che desiderano.

Correlati:

Commenti


Altre notizie