Vico Equense, 40enne colpito da meningite. Ricovero immediato

Meningite ancora allarme nello spezzino

Così c'è stata subito la corsa all'ospedale "De Luca e Rossano", poi al "Santa Maria della Misericordia" di Sorrento, dove dalla Tac è emersa un'infiammazione delle meningi. Immediato il trasporto al "Cotugno" di Napoli dove sono state condotte le relative analisi, da cui è emersa una meningite da Hib. Nessun intervento invece per i compagni di classe e di scuola: la ragazza era assente dal 27 febbraio e la profilassi è prevista solo per le persone venute a stretto contatto nei 10 giorni prima dell'inizio dei sintomi, che nel caso della 17enne si sono manifestati il 13 marzo.

Attualmente è in rianimazione, sotto sedativi. L'uomo è residente insieme alla moglie e ai figli nella frazione collinare di Arola ed ha una falegnameria. Oggi, grazie alla copertura vaccinale, i casi di meningite causati da questo batterio si sono ridotti notevolmente. L'ennesimo della serie. Ma il verdetto ci sarà soltanto nelle prossime ore, probabilmente già oggi. Tra queste, in tante hanno riportato i propri figli a casa per paura di un potenziale contagio.

Correlati:

Commenti


Altre notizie