Snapchat, offerta record a Wall Street (La Repubblica)

Perché la quotazione in borsa di Snapchat è sopravvalutata

Oggi il titolo Facebook vale intorno ai 138 dollari per azione. Il primo prezzo segna un rialzo del 40% a 24 dollari per azione e la capitalizzazione è volata subito a 33,5 miliardi.

Snapchat, con 158 milioni di utenti attivi al giorno, è diventata popolare tra gli adolescenti grazie alla possibilità di scambiare brevi messaggi effimeri che vengono rimossi dal dispositivo mobile dopo la lettura. La IPO ha permesso all'azienda guidata dal co-fondatore e CEO Evan Spiegel di vendere 200 milioni di azioni ad un prezzo di 17 dollari l'una, raccogliendo quindi 3,4 miliardi di dollari.

Il 2016 si è concluso per Snapchat ottenendo 404,5 milioni di ricavi totali, in crescita rispetto al 2015, tuttavia con perdite annuali da 520 milioni di dollari. Non mancano ovviamente i pericoli che possono far tappare le ali a Snapchat, come ovviamente la concorrenza, come il sempre più ampio successo di facebook, ed altre aziende e società abili nel mercato. Ma l'elemento più importante, dicono gli analisti, è che potrebbe riportare fiducia nel mercato delle startup tecnologiche, da troppi anni sotto tono sulla borsa di New York.

Correlati:

Commenti