Paura al Rione Sanità: spari davanti bambini, nessun ferito

Paura al Rione Sanità spari davanti bambini nessun ferito

I bambini sono arrivati davanti alla pasticceria con uno striscione per dire con la loro voce: "Ai proiettili preferiamo i fiocchi di neve".Il corteo, colorato e festante, ha percorso le strade del rione, fermandosi in Piazza Sanità, dove i bambini hanno abbattuto un muro di carta, realizzato per l'occasione. Lo ha detto Vincenzo Varriale, dirigente scolastico dell'Istituto elementare Angiulli, nel Rione Sanità a Napoli poco distante dalla pasticceria Poppella, contro la quale ieri hanno sparato colpi di pistola. I vetri sono andati in frantumi.

Contro il negozio sono stati esplosi 3 colpi: sul selciato sono stati ritrovati 3 bossoli calibro 9. Sono venuto per un gesto di amicizia, affetto, solidarietà e incoraggiamento e ho assaggiato i fiocchi di neve. Già ieri, il pasticciere ha confermato di non aver alcuna intenzione di andar via da Napoli e dal suo quartiere. Intervenuto sulla vicenda anche lo scrittore Roberto Saviano il quale ha dichiarato che servirebbe l'ennesimo inutile appello allo Stato perchè finalmente vengano rese operative le telecamere di videosorveglianza promesse dopo la mote di Gennaro Casarano a settembre 2015 e mai rese funzionanti. "Sappiamo che è un piccolo gesto, ma anche i piccoli gesti possono servire a far riacquistare fiducia a chi rischia di perderla per le intimidazioni della camorra che arrivano a colpire un'attività nata e cresciuta in un quartiere difficile che il titolare non ha voluto abbandonare".

Correlati:

Commenti


Altre notizie