Follonica, rom rinchiuse nel gabbiotto della Lidl: tre indagati

Carnival party per grandi e piccoli al Comix cafè con la gara di cosplay      25/02/17

Ora i due dipendenti sono indagati per sequestro di persona dai carabinieri. Nel video si vede una donna sui 50 anni, che urla tenendosi un dito mentre all'esterno almeno due persone la deridono. A quel punto la telecamera viene girata, e mostra le due donne chiuse all'interno della gabbia. Con lei si intravede un'altra figura, che rimane in disparte. E' in silenzio, ma non per questo meno spaventata per essere finita in una sorta di prigione a cielo aperto. L'altro, con tono molto divertito si rivolge verso le due donne dicendole: "Non si può entrare nell'area rotture".

"Siamo venuti a conoscenza del video diffuso in rete - ha dichiarato Lidl Italia - Prendiamo le distanze senza riserva alcuna dal contenuto del filmato che va contro ogni nostro principio aziendale". In serata Lidl Italia ha condannato l'episodio con un post sulla pagina Facebook dell'azienda, annunciando verifiche ed eventuali provvedimenti nei confronti dei dipendenti che se ne sono resi protagonisti.

Correlati:

Commenti