Vittoria, cadavere di un uomo in un pozzo: è Giovanni Giannì

Si indaga, nessuna pista è esclusa VIDEO

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e i Vigili del fuoco, per il recupero del cadavere.

La scomparsa di Giovanni Giannì risalirebbe a ieri quando il 43 enne è uscito dall'abitazione che condivideva insieme alla compagna facendo perdere le sue tracce.

Non si avevano notizie del 43enne da qualche giorno.

Il cadavere si trova con precisione in contrada Mazzara, vicino a Pozzo Bollente, dove si trova la discarica dismessa e dal mercato ortofrutticolo.

Intanto una denuncia di scomparsa, fatta nella giornata di ieri, di un uomo che non è rientrato a casa, apre una via d'indagine. Il pozzo in cui il corpo è stato trovato, era profondo una quindicina di metri ed era a servizio degli impianti di irrigazione. In ogni caso, la polizia sta indagando in queste ore e al momento non si esclude nessuna ipotesi: una lite, un'aggressione, un malore, un suicidio. Sarebbe stato anche chiarito che il sangue rinvenuto in prossimita' del pozzo non appartiene alla vittima ma a un cane.

Correlati:

Commenti


Altre notizie