Allarme Meningite: due nuovi casi in Toscana

Toscana altro caso di meningite ricoverata a Firenze una ragazza di vent'anni

A Prato, il ceppo C del meningococco ha colpito una ragazza di vent'anni, che si era vaccinata a settembre scorso. Un uomo di 55 anni, residente a Impruneta, è stato ricoverato nel presidio ospedaliero di Santa Maria Annunziata dopo aver lamentato i tipici sintomi, tra cui la febbre molto alta.

Un uomo di 50 anni originario di Alatri in Ciociaria è ricoverato in gravi condizioni al policlinico Umberto I di Roma per meningite da streptococco. "Il servizio di igiene e sanità pubblica fiorentino - ha spiegato la Ausl - ha subito attivato le misure di profilassi, sulla base della valutazione del profilo di rischio". Portato ieri pomeriggio all'ospedale di Alatri é stato trasferito d'urgenza nell'ospedale romano. Sono diversi in queste settimane i casi in Italia: una vittima a Chiari a metà dicembre, due casi in Sicilia e nelle Marche, una donna a Chiavari, una studentessa a Milano a fine novembre e un'altra a luglio. Diagnosticato un caso di meningococco C, confermato dal laboratorio del Meyer di Firenze. È il secondo caso di meningite - anche se quest'ultimo non è meningococco di tipo C - in meno di 24 ore in Toscana.

È in corso l'indagine epidemiologica per ricostruire i luoghi frequentati dalla giovane, sempre nel periodo di 10 giorni dall'esordio dei sintomi. "Questa patologia - ha spiegato la Asl - non comporta profilassi per i soggetti venuti in contatto con l'anziano".

Nella mattinata di ieri, l'accertamento di un terzo caso: un uomo di 83 anni residente a Venturina (Livorno) è stato ricoverato nel reparto di Malattie Infettive all'ospedale di Livorno con diagnosi di meningite da emofilo di tipo B.

Correlati:

Commenti


Altre notizie