Fca: sindacati, partono nuove assunzioni e inserimenti a Cassino (2)

Si conosceranno oggi i volumi produttivi per il 2017 nello stabilimento Fiat Chrysler di Cassino ed anche il programma delle assunzioni e dei probabili trasferimenti provvisori di un notevole gruppo di lavoratori dalla fabbrica di Pomigliano d'Arco (Napoli) per dar man forte ai colleghi cassinati che producono le vetture dell'Alfa Romeo.

Nell'incontro che si è tenuto a Roma tra la direzione aziendale di Fca e la Fiom sulla situazione produttiva e occupazionale degli stabilimenti di Cassino e Pomigliano, la categoria della Cgil ritiene "necessario un tavolo unitario per superare la logica delle divisioni nell'interesse dei lavoratori".

"L'azienda ha prospettato la missione temporanea di circa 500 lavoratori da Pomigliano a Cassino a partire dal 28 febbraio del 2017", spiega. Pertanto la discussione dei lavoratori di Pomigliano a Cassino "avrà un aspetto di temporaneità, vincolata all'uso del contratto di solidarietà di Pomigliano e quindi non oltre settembre 2018. Il prossimo incontro definirà il trattamento economico e i criteri di determinazione dei lavoratori coinvolti insieme a tutte le altre modalità operative". Fca chiarisca al più presto come intende riportare la piena occupazione nel sito campano, con quali modelli e quali strategie.

Correlati:

Commenti


Altre notizie