Presidenziali Francia, Valls si candida

Francia: Valls annuncia candidatura a primarie sinistra per Presidenziali 2017

Bernard Cazeneuve, attuale ministro dell'Interno francese, ha assunto l'incarico nuovo primo ministro dopo le dimissioni di Manuel Valls premier uscente che ieri ha annunciato la sua candidatura alle primarie del Partito Socialista per la corsa all'Eliseo. 30 da Evry, città di cui è stato sindaco dal 2001 al 2012.

Comincia nel 2012 la sua avventura come membro del governo. Possibili successori il ministro della Difesa Le Drian e il ministro dell'Interno Cazeneuve. Sostenitore del "no" al referendum per la Costituzione europea, Cazeneuve diviene "l'europeo" di Francia e veste i panni di difensore dei vincoli di bilancio di Bruxelles.

Manuel Valls annuncia oggi pomeriggio la sua candidatura alle presidenziali francesi del prossimo 23 aprile.

La nomina di Cazeneuve è stata annunciata su twitter dal presidente Hollande poco prima di ricevere il dimissionario Vals. Valls ha deciso di candidarsi alle primarie del Partito Socialista che stabiliranno chi sarà il candidato Presidente della Repubblica per conto del centrosinistra che dovrà sfidare Marine Le Pen, candidata del Front National, e François Fillon, leader della destra moderata. Lunedì pomeriggio Valls aveva ufficializzato la sua linea d'azione, divenuta peraltro evidente dopo la scelta di Hollande di non ricandidarsi era ormai evidente. "Per me è venuto il tempo di andare più avanti nel mio impegno politico".

Si è trattato a tutti gli effetti di un mini-rimpasto, con cambi in diverse caselle del governo: agli interni, al posto di Cazeneuve, Hollande ha nominato Bruno Le Roux, capogruppo socialista all'Assemblea nazionale.

Correlati:

Commenti


Altre notizie