Ventimiglia, incendio in villetta. Giallo lite: lui muore, lei ustionata grave

Lite a Ventimiglia: morto un uomo, grave una donna

Per questo, al culmine dell'ennesima lite, avrebbe cosparso di benzina l'abitazione della coppia ed appiccato le fiamme, che lo avrebbero però investito, uccidendolo.

In fiamme una villetta a Gallardi, in via Sant'Anna, sulle alture di Ventimiglia. Un cocktail pericoloso che è sfociato in un incendio e nella morte di un uomo, Gaetano pedalino di 69 anni.

Una donna litiga con suo cognato, poi avrebbe dato fuoco alla casa: nell'incendio lui sarebbe morto, e lei sarebbe rimasta gravemente ustionata (mentre il marito di lei sarebbe illeso), nell'incendio doloso di una villetta avvenuto, stamani nell'immediata periferia di Ventimiglia.

Sul posto vigili del fuoco di Imperia, carabinieri e 118, intervenuto con un elicottero arrivato dal Piemonte. Pedalino, ha appiccato il fuoco: i Lombardo, accorsi nel locale, hanno visto il cognato avvolto dal fumo e lo hanno soccorso, ma è quasi subito morto asfissiato. La cognata ha riportato gravi ustioni al volto e all'addome, tanto che è stato necessario il trasporto con l'elisoccorso al centro ustionati di Villa Scassi a Genova. Il marito è invece rimasto ferito ad una mano. Indagini sono in corso per accertare l'esatta dinamica della tragedia.

Correlati:

Commenti


Altre notizie