Referendum, il sindaco di Suvereto fa lo "spiritoso" sull'handicap di Zanardi

«Zanardi vota Sì, peccato lo facevo più in gamba»: il post del sindaco diventa un caso

E viene criticato e minacciato di morte.

"Il comitato 'Basta un sì' spaccia per un esponente del M5S il sindaco di Suvereto, che sta in provincia di Livorno, non di Grosseto".

Il post era stato subissato di critiche, alle quali Parodi aveva inizialmente risposto.

L'ex pilota, campione paralimpico ed esempio per tanti giovani, ha perso le gambe a causa di un incidente durante una gara nel 2001 e, nel corso degli anni, la sua forza di rialzarsi e la sua grinta lo hanno reso un modello da seguire.

Sulla vicenda del sindaco Parodi, eletto con una lista civica nel maggio 2014, si è espressa la deputata Pd Laura Coccia.

"Giuliano non ti sembra un po' troppo crudele?", chiede Venanzio a cui il sindaco risponde: "La satira deve essere un pugno nello stomaco per funzionare, altrimenti sono le battute di Zelig". Ma un altro utente contrattacca: "Quindi lei fa satira?". Centinaia i commenti sulle foto e i post del profilo del primo cittadino. "Mi sembrava di aver capito che invece facesse il sindaco". La satira serve per muovere le coscienze e attraverso un pugno nello stomaco far riflettere sulle questioni, personalmente trovo più pornografico e amorale un governo che taglia i fondi per l'assistenza ai disabili, o rimuove 50 milioni stanziati per la cura dei linfomi per i bambini di Taranto.ovvero al potenziamento dei servizi sanitari loro dedicati. "Ho rimosso il post con la battuta perché si stava riempendo di commenti offensivi e violenti nei miei confronti che stavano andando oltre il limite. - ha scritto sul suo profilo Facebook - Purtroppo l'ironia è merce rara.me ne farò una ragione. proverò a spengere il cervello e a vivere come molti di quelli che chiamati a raccolta mi hanno insultato".

Correlati:

Commenti


Altre notizie