Juventus, tre soluzioni per sopperire all'assenza di Higuain contro il Siviglia

Juve Allegri

Sulla partita di domani e sui tre attaccanti infortunati. Pjanic? Non era una partita semplice, una gara molto fisica, si è dato da fare, ci ha dato dentro, per noi ora ha fatto quattro assist e quattro gol, decisivi. Il ds Monchi dice che io sono stato uno dei più grandi giocatori ingaggiati dal Siviglia? Sono molto bravi sulle palle inattive, hanno molta fisicità. "Alex Sandro o Kean o Sturaro e Cuadrado". A differenza di altre volte, però, più che una scelta è stato un limite visto che nella ripresa la condizione di superiorità numerica poteva essere sfruttata prima se i bianconeri avessero avuto la capacità di far coincidere una crescita del ritmo con la pulizia del gioco e l'efficacia delle soluzioni tecniche. Nel calcio non c'è la paura, c'è il rispetto: sarà una Juve che giocherà per vincere, le grandi squadre si vedono in queste partite.

HIGUAIN - "Ha preso una botta, ieri era in dubbio mentre stamattina non era in grado".

"La loro crescita non mi stupisce - continua il terzino destro - Sampaoli è un allenatore incredibile, può ottenere grandi cose con questa squadra".

"Marchisio gioca e anche Pjanic".

Nonostante le assenze, in ogni caso, "non serve un'impresa": parole chiare, perchè la fiducia verso i propri uomini non manca.

"Magari troveremo il sistema di farli giocare tutti e tre (sorride, ndr). E' un giocatore importante, lo è stato l'anno scorso e lo è quest'anno".

Con questa vittoria, i bianconeri oltre alla qualificazione agli ottavi di Champions, vola anche al primo posto del girone H. Se venissimo qua per cercare il pareggio ci potrebbe essere qualche sorpresa sgradevole.

Vincere per chiudere la pratica qualificazione e prendersi il primo posto nel girone: la Juventus va a Siviglia per conquistare la vetta anche in Champions. Contento per la vittoria e per com'è andata: contro una squadra forte e in un ambiente caldissimo l'abbiamo ribaltata. Adesso servirà rimescolare le carte, inventarsi qualcosa e fare in modo che Siviglia diventi un laboratorio per la Juventus che verrà.

Correlati:

Commenti


Altre notizie