WhatsApp, in arrivo "Status" sulla falsa riga di Snapchat Stories

Fonte immagine Jural Min https

Facebook con Flash vuole quindi riuscire a prendere la fetta di consumatori che ancora non utilizzano Snapchat nei mercati emergenti.

Flash pesa meno di 25 MB di dimensione, dunque è molto più piccola di Snapchat per Android che pesa invece circa 70 MB (il rapporto è di un terzo di peso circa). L'annuncio dell'avvio della condivisione dei dati, diramato nel mese di agosto e accompagnato da un cambio delle policy e dalle rassicurazioni di rito, ha mobilitato le autorità di mezzo mondo: in Italia Facebook dovrà delle spiegazioni tanto al Garante privacy quanto al garante della Concorrenza e del Mercato.

Zuckerberg aveva provato ad acquistare Snapchat nel 2013 per circa 3 miliardi di dollari, così da aggiungerla alla famiglia di applicazioni già comprendente Instagram e WhatsApp, ma le trattative non erano andate a buon fine. L'opzione è diventata disponibile su Snapchat da qualche ora, grazie ad un aggiornamento rilasciato per l'applicazione. Questa funzione, almeno per il momento non sarà implementata su WhatsApp. Il lancio è avvenuto in Brasile con la versione per Android.

WhatsApp si aggiorna: su smartphone e tablet arriva Status, la nuova funzione ispirata al format di Snapchat Stories, che permette di condividere contenuti multimediali a scadenza.

Facebook ha adottato una strategia finalizzata a raggiungere il massimo coinvolgimento degli utenti su tutte le applicazioni del social network: oltre la stessa Facebook principale, anche Messenger, Instagram e ora WhatsApp.

Questa implementazione software permetterebbe agli utenti WhatsApp di personalizzare il proprio status attraverso il posting di immagini, foto e testo.

Correlati:

Commenti