Psoriasi, il 29 ottobre la Giornata Mondiale: visite gratis in 150 centri

PSORIASI

Sabato prossimo, 29 ottobre, infatti, il reparto di dermatologia dell'ospedale di L'Aquila, in occasione della giornata mondiale della psoriasi, aderirà all'open day, iniziativa a livello nazionale promossa dall'adipso (associazione per la difesa degli psoriasici). Il 29 ottobre i Dipartimenti di dermatologia di 150 ospedali in Italia saranno aperti per visite e per un'indagine che porti allo scoperto chi non si cura e perché.

La Psoriasi, malattia infiammatoria cronica della pelle, che in circa il 30% dei casi si associa ad una forma di artropatia infiammatoria, necessita di controlli clinici ed adeguata terapia specifica locale e/o sistemica a seconda dei casi. Ma la maggior parte dei pazienti viene tuttora discriminata.

"L'approccio iniziale di queste ultime forme prevede l'uso di farmaci tradizionali come i retinoidi, la ciclosporina o il metotressato, che utilizziamo con discreti risultati ormai da diversi decenni". Così cresce il loro disagio sociale: i malati si sentono chiusi in una gabbia, quando una terapia corretta e tempestiva arresta l'evoluzione della malattia verso forme più gravi o verso l'artrite psoriasica, invalidante e con un forte impatto sulla qualità di vita. Una roulette russa che gioca letteralmente sulla pelle dei malati, sempre pi rassegnati, depressi e convinti che non ci sia nulla da fare contro la psoriasi.

"L'esperienza maturata in circa un decennio di utilizzo di questi nuovi medicinali - prosegue il medico - ci ha permesso di verificarne l'efficacia e la sicurezza e ci ha dato la consapevolezza di poterli usare continuativamente per controllare la malattia". In alcune piazze italiane saranno inoltre allestiti gazebo informativi per avere indicazioni sulla malattia, per conoscere i centri di riferimento e i trattamenti possibili. Uno dei problemi più attuali in medicina è l'aderenza alle terapie per cui è opportuno che essi vengano prescritti da centri di riferimento che diano sicurezza al paziente e consentano di creare un network davvero efficiente delle strutture regionali. Ed è proprio con l'obiettivo di sensibilizzare tutti verso questa malattia che nasce la Giornata Mondiale della Psoriasi, appuntamento che si ripete ogni anno. Vale la pena ricordare che questi pazienti hanno anche difficolta' ad accedere a farmaci innovativi, oltre a soffrire di discontinuita' terapeutica per varie ragioni. "Per questo proponiamo di riprendere in mano i Registri in modo che ci sia più consapevolezza e si possa tenere sotto controllo la spesa e dare le giuste cure ai pazienti più gravi".

Correlati:

Commenti


Altre notizie