TORINO. Maltempo: Piemonte, allerta gialla temporali su Appennini

Weekend, il maltempo s'intensifica: arrivano le piogge

La Protezione Civile Regionale della Liguria ha emanato l'allerta gialla per piogge diffuse e temporali, sulla base delle valutazioni del Centro Meteo Arpal.

LA SITUAZIONE: dopo un lungo periodo caratterizzato da condizioni di tempo stabile e temperature miti, la Liguria sta per essere avvicinata da un'intensa perturbazione atlantica che porterà piogge, temporali, moto ondoso in aumento e venti in rinforzo.

Dalla giornata di domani avrà inizio una fase di spiccato maltempo sulle nostre regioni centro-settentrionali, dove sono attese forti precipitazioni che, su alcune regioni, assumeranno carattere di particolare persistenza, con venti forti dai quadranti meridionali anche nelle aree colpite dal terremoto. Possibili rovesci o temporali generalmente moderati con bassa probabilità di fenomeni forti con possibili allagamenti localizzati ad opera dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche o di piccoli canali/rii.

Domani - Un'intensa perturbazione atlantica porta piogge diffuse di intensità fino a forte con cumulate elevate su ABCE. "In occasione dei temporali più forti non si escludono colpi di vento e grandinate". Venti forti dai quadranti meridionali su ACE (vedi foto sotto), con probabili raffiche di burrasca sui rilievi e localmente sulla costa. Durante l'allerta la Sala Operativa Regionale del Centro Meteo Arpal resterà aperta per monitorare in tempo reale l'evoluzione dei fenomeni; gli aggiornamenti saranno pubblicato in dettaglio sul sito www.allertaliguria.gov.it, dove saranno poi reperibili le informazioni meterologiche comune per comune e le norme di autoprotezione della Protezione Civile Nazionale.

Allerta meteo per domani e dopodomani, 5 e 6 novembre 2016, in Liguria e parte della Toscana. Mare in aumento a molto mosso o localmente agitato lungo tutta la costa. Il mare sarà in aumento fino ad agitato, con mareggiate nella giornata di domenica. In allegato la mappa con le zone di allertamento (ricordiamo che la cartina riporta i livelli massimi di allertamento per ogni zona).

Correlati:

Commenti


Altre notizie