Taranto, malore: giovane muore su sommergibile Marina

Taranto malore giovane muore su sommergibile Marina

Un ragazzo di 29anni, operaio della ditta "Yolli", è morto a Taranto dopo aver avvertito un malore durante operazioni di manutenzione a bordo del sommergibile Gazzana della Marina militare. Immediati i soccorsi ma per il giovane non c'è stato nulla da fare.

Dal punto di vista operativo il Gazzana è in grado di soddisfare pienamente i compiti di controllo e difesa delle zone marittime di interesse della Marina Militare.

Il 4 dicembre 2012 sullo stesso sommergibile durante un'esercitazione nello specchio di acque di fronte al porto di Taranto due militari accusarono un malore per un improvviso calo di pressione durante le fasi di svuotamento dell'abitacolo dall'acqua e non riuscirono ad aprire il portellone d'emergenza.

È morto a causa di un malore mentre era a bordo del sommergibile Gazzana. A nulla è servito l'immediato soccorso dei colleghi, del medico del Servizio Sanitario dei Sommergibili e dei medici del 118. Per l'incidente la Procura di Reggio Calabria ha chiesto il rinvio a giudizio dell'ex comandante del sommergibile e dell'ex capo del comando incursori. Si tratta di un operaio civile di 29 anni e non di personale di bordo interno alla Marina Militare. Sulle cause del decesso sono ancora in corso accertamenti.

Correlati:

Commenti


Altre notizie