Ecco i nuovi Google Pixel comparsi per errore su Bell Canada

Huawei Nexus 7P utilizzerà Andromeda OS?

Trapelano nuove indiscrezioni in merito a Google Pixel XL, conosciuto anche come Nexus Marlin prima dell'ufficializzazione del suo nome finale, avvenuta poche settimane fa ad opera di Big G. Ovviamente la pagina è andata online per errore visto che sarebbe dovuta entrare in rete ed attivarsi soltanto oggi. I preparativi verso l'attesissimo evento programmato per domani (4 ottobre 2016, ndr) in quel di Mountain View sono ormai delineati, alla stregua delle caratteristiche e design dei dispositivi Google in questione, chiamati a rilevare e dar per converso nuova linfa ad una gamma, quella contrassegnata dall'appellativo Nexus, oramai reiterata ed apprezzata negli anni dagli aficionados del mondo mobile. A spingerlo ci penserebbe il processore quad-core Snapdragon 821 con 4 GB di RAM e 32 o 128 GB di storage senza slot microSD. Presenti, anche, un lettore di impronte digitali, modulo NFC, jack da 3,5 mm per gli auricolari, porta USB Type-C e batteria da 2.770 mAh con ricarica rapida. Le fotocamere a bordo saranno da 12 e 8 megapixel, mentre i display, entrambi basati su tecnologia AMOLED, misureranno 5 e 5,5 pollici di diagonale e avranno una risoluzione rispettivamente di 1920 x 1080 e 2560 x 1440 pixel. Le batterie invece saranno rispettivamente da 2770 mAh e 3450 mAh.

Infine, Google dovrebbe svelare ulteriori dettagli su Daydream, la nuova piattaforma VR di Google che entra a far parte del sistema operativo Android nativamente a partire dalla versione 7.0 Nougat.

"Le varianti dovrebbero essere oro e bianca e poi abbiamo la "Very Silver" e la Quite Black", proprio queste ultime dovrebbero essere davvero molto simili a quelle che vediamo nei render.

I Pixel non sono la sola novità che sarà presentata il 4 ottobre (evento che potrà essere seguito in diretta su Youtube https://www.youtube.com/watch?v=q4y0KOeXViI).

Correlati:

Commenti


Altre notizie