Olanda, scomparso un ventenne italiano Si trovava ad Amsterdam in vacanza

Alberto Miglia

Ma le indagini continuano, anche grazie al supporto della polizia olandese, per rintracciare nel più breve tempo possibile il settimese. Come da prassi, quindi, le Forze dell'Ordine hanno inviato la segnalazione al consolato italiano in Olanda che ha avviato le ricerche del 20enne. LA MAMMA: TELEFONAVA SEMPRE Ancora nessuna traccia di Alberto Miglia, 20 anni, il ragazzo di Settimo Torinese che da domenica sera risulta scomparso ad Amsterdam, dove si trovava in vacanza. In un primo momento, i genitori del ragazzo hanno atteso che si facesse vivo, poi dopo tre giorni di silenzio, nelle scorse ore, la scelta di denunciare tutto ai carabinieri. "Era solito telefonare sempre - racconta Alessandra Zani, la madre del giovane - non è da lui non farsi sentire così a lungo".

Al momento, però, del giovane non si ha alcuna notizia e le ricerche si sono rivelate infruttuose.

È partito con gli amici per una vacanza ad Amsterdam, ma non è tornato. Potrebbe risalire a martedì, invece, l'ultimo avvistamento del ragazzo: una coetanea, sui social network, ha scritto di averlo incrociato ad Amsterdam.

Correlati:

Commenti


Altre notizie