CRONACA: Rivelò segreti istruttori: nterdettto il generale Mango

Indagato generale della Guardia di Finanza per rivelazione segreto d'ufficio

I pubblici ministeri della procura della Repubblica di Napoli hanno richiesto una misura interdittiva nei confronti di Giuseppe Mango, generale della Guardia di Finanza e comandante interregionale in Veneto. La Dda di Napoli - pm Fabrizio Vanorio, procuratore aggiunto Giuseppe Borrelli - ha chiesto all'ufficio del giudice delle indagini preliminari la misura dell'interdizione dall'incarico.

Il generale avrebbe rivelato notizie riservate a un amico, un avvocato penalista. L'ipotesi formulata è quella di violazione del segreto d'ufficio. L'interrogatorio dell'ufficiale della Gdf e' stato fissato per martedi' prossimo, data nella quale l'ufficiale potrà chiarire la sua posizione in merito alla vicenda che appare alquanto complicata e che ha visto già una lunga indagine da parte della Dda.

Il Generale Giuseppe Mango, 60 anni, romano, sposato, un figlio, è stato promosso Generale di corpo d'armata dal primo luglio 2013, plurilaureato e autore di pubblicazioni e numerosi articoli su riviste specializzate in materia di diritto tributario, penale e penale-tributario.

Correlati:

Commenti


Altre notizie