Roma, Spalletti, De Rossi: la fascia da capitano è sacra

1porto-roma-florenzi0909

Perotti dal dischetto apre le marcature, Strootman raddoppia nella ripresa.

Cagliari incerottato, Roma con l'imbarazzo della scelta: "Rispetto alla scorsa giornata la condizione clinica non cambia" - dichiara Massimo Rastelli durante la conferenza stampa della vigilia - "Recuperiamo Barella, ma Joao Pedro, Farias, Melchiorri e Dessena staranno ancora fuori". Prima Perotti trasforma un calcio di rigore, poi Strootman raddoppia; Borriello riaccende le speranze rossoblù e Sau trova la rete del pari. Una decisione che potrebbe anche essere reiterata dal tecnico della Roma per la prossima partita con la Sampdoria. "Abbiamo opposto poca forza, mi garba poco questo atteggiamento distrutto nel recupero palla, si lotta poco". Al 77′ grande discesa di Dzeko che da posizione defilata prova a sorprendere Storari costretto agli straordinari.

- 12' st: serpentina in area di Sau e tiro respinto da Szczesny con un miracolo.

Sulla vicenda di De Rossi: "Fa dispiacere". Quanto alla Roma "Torosidis non sarà convocato, Totti non sarà convocato per un problema alla caviglia sinistra, quella operata diversi anni fa".

ROMA (4-3-3) Szczesny; Florenzi, Manolas, Vermaelen, Bruno Peres; Nainggolan, De Rossi, Strootman (dal 34′ s.t. Paredes); Salah, Perotti (dal 19′ s.t. Fazio), El Shaarawy (dal 1′ s.t. Dzeko). Al 79′ il Cagliari pareggia con Sau, ma la rete viene annullata per fuorigioco. In occasione di gol come il 2-2 di Sau non è una questione di altezza ma di come si attacca la palla. Ora i padroni di casa spingono sull'acceleratore, ma è la Roma a rendersi pericolosa in contropiede.

Dzeko - Ottima prestazione del bosniaco: entra all'inizio del secondo tempo al posto di un deludente El Shaarawy e si mette subito in mostra servendo l'assist vincente a Strootman. Nel finale di primo tempo, Borriello incornava a botta sicura in tuffo e il pallone si infrangeva sulla base del palo.

Con due prestazioni decisamente insufficienti (per non essere troppo severi), i ragazzi di mister Spalletti hanno richiamato alla mente dei tifosi un copione già visto troppe volte a Roma negli ultimi anni: una squadra che parte con tutti i presupposti per fare bene ma che, dopo le prime uscite, inizia a mostrare tutte le sue lacune e non riesce mai a raggiungere gli obiettivi sperati.

Correlati:

Commenti


Altre notizie