LG V20, il primo smartphone con Android 7 ha tre grandi fotocamere

LG V20 è in arrivo: sarà annunciato oggi a San Francisco

Dopo le tante indiscrezioni arriva la notizia dell'LG V20 ufficiale, con a bordo una serie di migliorie rispetto al modello precedente, oltre che al rinnovamento del design che tende ad essere uniforme al top di gamma G5 già esistente da un po di mesi.

Il nuovo smartphone del colosso coreano, infatti, è apparso sul sito welectronics.com, un rivenditore statunitense che ha pubblicato anche le sue presunte caratteristiche.

Il nuovo smartphone Android è stato annunciato come il primo a poter avere il nuovo sistema operativo Android 7.0 (Nougat) direttamente "out-of-the-box" senza quindi dover aspettare gli aggiornamenti e prendendo quindi le distanze da Galaxy Note 7 che viene invece fornito ancora con Android 6.0.1 (Marshmallow).

Guardando la scheda tecnica, LG ha utilizzato uno Snapdragon 820, piuttosto che il leggermente migliorato Snapdragon 821 che Qualcomm ha recentemente introdotto, anche se non è molto chiaro il perché.

LG V20 è in arrivo: sarà annunciato oggi a San Francisco

Ma ora che l'LG V20 è finalmente qui, siamo davvero ottimisti. Grazie a ciò sono disponibili nuove funzionalità software quali il Multi-Window e miglioramenti in termini di consumo energetico. LG V20 è un terminale particolare e dalle enormi potenzialità, ma mancano purtroppo data di arrivo e prezzo per l'Italia, fattori determinante per capire le prospettive future del device. Lo smartphone arriverà sul mercato con un display IPS da 5.7 pollici di diagonale con risoluzione QHD affiancato da un display secondario da 160 x 1040 pixel con densità di 513 ppi. Inoltre è presente anche un secondo sensore da 16 megapixel con lente a 75 gradi.

La cam frontale è da 5 Megapixel, più che sufficienti per gestire seflie e videochiamate. Una di queste è Steady Record 2.0, che sfrutta la nuova stabilizzazione elettronica dell'immagine EI 3.0 di Qualcomm per rendere la registrazione di filmati nitidi e fluidi riducendo drasticamente le vibrazioni della mano. Nel primo caso sono presenti tre microfoni per registrazioni di alta qualità 24 bit/48 kHz LPCM, mentre per la riproduzione è installato un DAC a 32 bit prodotto da ESS Technology, il SABRE ES92218, che insieme alla collaborazione di Bang&Olufsen dovrebbe portare a una resa finale superiore a quelli degli altri smartphone. Secondo quanto rivelato dal sito sudcoreano CNET Korea, LG V20 potrebbe essere semimodulare e perciò, anche se non avrà gli LG Friends creati ad hoc, sarà possibile rimuovere parte della cover posteriore e la parte inferiore (come accade per LG G5), per inserire e togliere la batteria.

Le massime connettività sono assicurate dal modulo X12 Lte, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, NFC e Usb Type C. La batteria da 3.200 mAh è leggermente sopra la media nonostante i rumors che la davano più grande e, soprattutto, removibile e compatibile con la tecnologia di ricarica rapida Quick Charge 3.0.

Correlati:

Commenti