Molfetta, spari dopo lite: feriti 6 giovanissimi

Tutto sarebbe nato intorno alle ore 3 da una discussione in un locale della movida tra Molfetta e Giovinazzo, tra un gruppo di giovani di Molfetta e un altro di Bari, per uno sguardo di troppo nei confronti di una ragazza, forse anche un contatto.

Attimi di paura a Molfetta, nel Barese. I due gruppi, dopo essere stati identificati, hanno lasciato il locale non essendoci gli estremi per procedimenti d'ufficio da parte dei militari. Le vittime hanno tutti un'età compresa tra i 16 e 20 anni.

Gli spari sono avvenuti sulla banchina San Domenico, luogo dell'epilogo di una discussione tra un gruppo di giovani del luogo e due baresi iniziata altrove, in un locale della città del nord barese. È così che i Carabinieri lo hanno trovato al loro arrivo riverso sul selciato, allorquando oramai la lite si era già spenta e nessuno dei corrissanti era presente sul posto.

Almeno due dei giovani baresi, però, evidentemente non soddisfatti, avevano deciso di vendicarsi. Questi ultimi una volta recuperate le armi, hanno ritrovato il gruppetto di molfettesi sulla banchina San Domenico e hanno sparato colpendoli alle gambe. Gli arrestati con l'accusa di tentato omicidio aggravato, porto anusivo di arma da fuoco e rissa, sono stati tradotti presso il carcere di bari in attesa della convalida dell'arresto. per gli altri tre continuano gli approfondimenti dei carabinieri, al fine di lumeggiare chiaramente il ruolo rivestito nell'intera vicenda. Qui, senza farsi scrupolo della presenza di tantissimi ragazzi, hanno esploso una decina di colpi di pistola tra la folla ferendo sei giovanissimi alle gambe. I malviventi sono fuggiti a bordo di una Peugeot 207 di colore grigio, la stessa che era parcheggiata poco prima davanti alla discoteca. La loro fuga è terminata alle 6, quando i carabinieri li hanno rintracciati e arrestati.

Correlati:

Commenti


Altre notizie