Portogallo, il ct Santos sicuro: "Contro la Francia faremo la storia"

Deschamps in Germany v France- EURO 2016- Semi Final

"È qualcosa che ho sempre sognato", ha spiegato Ronaldo, nell'intervista a Uefa.com". Queste le parole del tecnico del Portogallo, Fernando Santos, prima della sfida con la Francia: "La Francia ha mostrato le sue qualità contro la Germania, ha rispettato l'avversario e ha vinto con stile". Se la difesa francese rimane in partita e concentrata è molto complicato riuscire e passare tra le maglie transalpini.

Non ha dubbi Deschamps sulla formazione che scendera' in campo: sara' la stessa che a Marsiglia ha battuto i campioni del mondo, quindi confermato il 4-2-3-1 con Umtiti centrale al fianco di Koscielny (Rami in panchina) e Pogba-Matuidi in mezzo, mentre Giroud guidera' l'attacco con il fondamentale supporto di Griezmann. Non mancheranno certamente altri interpreti come Payet, Pogba, Nani, Sanches ecc. Battere i lusitani, come si evince dal loro percorso, è un'impresa ardua.

Siamo ormai arrivati all'atto conclusivo di Euro 2016, una manifestazione che ha catturato l'interesse di milioni di persone, anche di chi non è tifoso di una squadra di club. L'ultima affermazione dei portoghesi risale a oltre 30 anni fa, era il 1975.

Le due squadre arrivano a questa finale in maniera abbastanza differente. Giocheremo al massimo e lotteremo fino alla fine. "C'è sempre qualche incertezza, lo sport non è una scienza esatta e non si può vincere sempre, ma devi fare tutto quello che serve per vincere e questo è lo stato d'animo in cui siamo", ha concluso Deschamps. Sono sicuramente i tre giocatori di maggior talento e sono sulla bocca di tutti.

Dodici anni dopo, Cristiano Ronaldo è di nuovo in finale a un Europeo con il suo Portogallo. Nel corso della stagione che sta per iniziare è prevista la programmazione di tutte le gare di Serie A, Serie B ed Europa League. Onestamente ricordo pochi 18enni cosi pronti a livello internazionale. Vediamo quali sono le varie modalità a disposizione degli utenti per seguire la partita in TV. Non si gioca contro la storia, si scalda Luis Figo.

È invece rimasto a 3,00 il portoghese, penalizzato sia dalla differenza tra le due squadre, sia - a sorpresa - da una media inferiore di gol rispetto al francese, considerando solo le partite in Nazionale: il "Piccolo diavolo" ne ha segnato 1 ogni 64 minuti, il portoghese 1 ogni 78.

"È un momento eccezionale perché c'è un titolo in palio, ma non si deve pensare troppo a questo", ha dichiarato ancora Deschamps a proposito della pressione che c'è sulla Francia padrona di casa.

Correlati:

Commenti


Altre notizie