Mignano Montelungo. Giovane operatore ecologico muore stritolato nel compattatore

Mignano Montelungo, scivola nel compattatore che pressa e tritura il cartone morto Emilio Marotta

Tragedia poco fa a Mignano Montelungo dove un giovane, di professione netturbino, è deceduto in un incidente sul lavoro vicino piazza Martiri, nei pressi della scuola media.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Sessa Auruca e della Stazione di Mignano Montelungo unitamente a personale dell'Ispettorato del Lavoro della ASL di Caserta. La salma dopo essere stata recuperata, è stata trasportata presso l'Istituto di Medicina Legale di Cassino mentre invece la pressa compattatrice e l'autocarro sono stati sottoposti a sequestro da parte dei militari dell'Arma che adesso stanno indagando sulla tragedia. Indagini in corso. La famiglia di Emilio Marotta è originaria di Cassino. "Era un ragazzo d'oro - spiega il sindaco Antonio Verdone - conosciuto e ben voluto da tutti in paese". I colleghi non vedendolo rientrare hanno dato l'allarme e si sono recati sul posto dell'incidente. Ogni giorno Emilio svolgeva puntualmente il servizio di raccolta di carta e cartone; e oggi è morto mentre faceva il suo dovere.

Correlati:

Commenti


Altre notizie