Euro 2016, tabellone da urlo: tutte le big dalla stessa parte

Dove vedere Germania-Slovacchia, ottavi di finale Euro 2016: diretta TV e orario

Il mancato successo dell'Ungheria contro il Portogallo certifica l'addio dell'Albania di De Biasi dall'Europeo di Francia.

L'ultima partita degli ottavi di finale sarà Inghilterra-Islanda alle ore 21:00, gli islandesi giocheranno a testa alta, non hanno niente da perdere dopo l'impresa del passaggio del turno, mentre gli inglesi devono dimostrare il proprio valore che non è venuto fuori nonstante il passaggio del turno.

Irlanda del Nord: qualificata come una delle migliori terze l'Irlanda del Nord è fortunata anche nel tabellone pescando la sfida non imposibile contro il Galles di Gareth Bale.

Gli altri accoppiamenti devono ancora essere stabiliti.

Con la vittoria del Belgio ai danni della Svezia e l'Irlanda che si impone sugli azzurri, si è definitivamente conclusa la prima parte di questo Europeo. Per entrambe le nazionali gli avversari non sono tra i più ostici: sarà Germania-Slovacchia e Polonia-Svizzera.

Contro l'Irlanda, dunque, Conte terrà fuori i diffidati per evitare brutte sorprese in vista della gara contro gli spagnoli. Saluta anticipatamente la competizione l'Ucraina, deludente come non mai, che non riesce a conquistare nemmeno un punto.

"Arrivano le curve" titola Marca che dedica l'apertura al tonfo della Spagna contro la Croazia. Alla fine i croati chiudono il girone con 7 punti ed agli ottavi incontreranno un avversario abbastanza abbordabile, il Portogallo; discorso totalmente diverso per la Spagna che, al contrario, se la vedrà con l'Italia. La Turchia vince e spera La Turchia batte 2-0 la Repubblica Ceca e tiene viva la speranza di qualificazione. Una cosa che ha dell'incredibile, una finale agli ottavi, soprattutto se si va a vedere dall'altra parte del tabellone le squadre, dove al momento abbondano le rappresentative nazionali considerate delle outsider e anche qualcosa di meno. A questo comunque non occorre dare troppa importanza: in effetti, se si vuole arrivare fino in fondo, bisogna affrontare e battere le squadre forti, come il Belgio della generazione d'oro.

Correlati:

Commenti


Altre notizie