Papa a circensi:"Non immaginate il bene che fate senza saperlo"

A Trastevere il Giubileo degli artisti dei circhi e degli spettacoli di piazza

E' così che Papa Francesco si è rivolto questa mattina, in Aula Paolo VI, ai circa 7 mila, tra circensi, fieranti, burattinai, bande musicali, giocolieri e madonnari, partecipanti al Giubileo del mondo dello spettacolo viaggiante e popolare. Un bene che si semina. Voi avete una speciale risorsa: con i vostri continui spostamenti, potete portare a tutti l'amore di Dio, il suo abbraccio e la sua misericordia. "Potete essere comunità cristiana itinerante, testimoni di Cristo che è sempre in cammino per incontrare anche i più lontani".

"Seminatori di bellezza e allegria in un mondo a volte cupo e triste".

Lo spettacolo viaggiante è alla portata di tutti, dice ancora Francesco, si rivolge a ciascuno, grande o piccolo e, in particolare, è una forma di intrattenimento per famiglie, strumento di socialità.

"All'indomani dell'enciclica Laudato Sì speravamo che essa fosse la premessa per un pieno riconoscimento, anche da parte della dottrina cattolica, della pari dignità di tutti gli abitanti del creato, umani e non umani, e del loro diritto a vivere in pace e armonia", ha dichiarato la presidente nazionale di Enpa (Ente nazionale protezione animali), Carla Rocchi.

"Abbiate cura della vostra fede". "Cogliete ogni occasione per accostarvi ai sacramenti", ha proseguito: "Trasmettete ai vostri figli l'amore per Dio e per il prossimo".

"Avete portato a Roma festa e giubilo e fra poco piazza di Santa Maria in Trastevere si riempirà di spettacolo, arte e meraviglia, tutto ciò che create con la vostra professione".

"Voi non potere immaginare il bene che fate: un bene che si semina". Quando suonavano quella bella musica della Strada, ho pensato a quella ragazzina (Gelsomina ndr) che con la sua umiltà, il suo lavoro, itinerante, del bello, è riuscita ad ammorbidire quel cuore duro di un uomo che aveva dimenticato di piangere. "Lei non l'ha mai saputo, ma l'ha fatto...". Voi seminate questi semi che fanno bene a tanta gente e che voi forse non conoscerete. A esibirsi sono stati anche, in gruppo, i ragazzi dell'accademia dell'arte circense di Verona sulle note della colonna sonora de 'La Strada' di Fellini, e quattro fratelli del circo di Montecarlo.

Correlati:

Commenti


Altre notizie