Gossip, Maradona attacca Icardi: "Per me non esiste, sto con Maxi Lopez"

Gossip, Maradona attacca Icardi:

Entrano in scena i figli (purtroppo). Babbo, mamma e tre bambini. "Quello che ha fatto non si fa, io sono un tifoso di Maxi Lopez". La decisione del giudice è stata certificata da un documento pubblicato su Twitter dalla stessa Wanda Nara, che però ignorato continuando ad attaccare sui social l'ex marito: "Se lui vive in Italia, come farà a crescere i figli che dovranno vivere in Argentina?". "A quel punto è arrivato l'attuale marito della mia ex moglie che ha causato un clima ostile facendo piangere i miei figli". Il tutto è stato confermato dall'avvocato di lei, Ana Rosenfeld.

"La giustizia argentina ha stabilito che io trascorressi le vacanze con i miei figli Valentino, Constantino e Benedicto dall'1 al 20 giugno nel luogo che decido io - ha dichiarato il centravanti del Toro in un comunicato stampa diffuso ai media - Da quel giorno ho subìto una serie di attacchi, denunce ed esposizioni mediatiche, sempre con menzogne. Quelli che non hanno codici, per me, sono morti", ha concluso Maradona.

Per Maradona il comportamento del bomber vale molto più di quanto mostrato sul campo o del valore tecnico del calciatore e a tal proposito ha aggiunto: "Per me Icardi non esiste più".

Il Pibe de oro non le ha mai mandate a dire. "Davanti a questa situazione, che già è accaduta in Italia dove mi hanno accusato di sequestro dei miei figli, violenza e altre menzogne, ho deciso di andare via".

Maxi Lopez aveva fatto ricorso al tribunale per esercitare la patria potestà e impedire ai suoi figli di lasciare l'Argentina: la richiesta era stata inizialmente accolta, poi revocata su richiesta della legale di Wanda Nara.

Correlati:

Commenti


Altre notizie