F1, Hamilton domina le prove libere Vettel è secondo

Gp d'Europa, Hamilton vola nelle prime libere a Baku, la Ferrari di Vettel è quinta attardata di oltre due secondi

Prestazione opaca per l'altro alfiere della Ferrari Kimi Raikkonen che, danneggiato dalla stessa strategia applicata a Vettel, non riesce ad andare più in là della sesta posizione. Sul gradino più basso del podio sale la Williams di Bottas.

A completare la top ten c'è Nico Hulkenberg con la Force India e Fernando Alonso con la Mclaren Honda. Per il britannico è il secondo successo consecutivo dopo la vittoria a Montecarlo.

Vettel: "Strategia sbagliata ma grande gara" - Strategia sbagliata, ma grande Ferrari sul circuito di Montreal per il Gp di Canada di F1, Sebastian Vettel analizza la corsa. Oggi non ho ritrovato il passo che avevo ieri, ma è stato sufficiente.

La passione per i motori arriva dopo quella per il disegno, ma la surclassa; negli studi opta per Architettura ma impara ad usare programmi per la modellazione 3D che lo portano, unendo le due passioni, a creare concept car; prima su carta e poi al computer.

La Red Bull e la Mercedes rispondono con un'altra strategia: percorrere gli ultimi 50 giri con la gomma gialla, sperando (al contrario della Ferrari) che non piova; nel mentre Vettel continua la sua progressione e Rosberg cerca la rimonta, agganciando il terzetto Bottas-Ricciardo-Raikkonen (in lotta per il 4° posto). Il giro è stato buono però sai sempre che qua o là puoi fare meglio. Su questa pista possono accadere tante cose, le previsioni sono incerte e le cose possono essere complicate. Il prossimo appuntamento a Baku in Azerbaijan sarà molto interessante, una pista con curve lente ma con lunghi rettilinei, dove le doti motoristiche delle monoposto verranno esaltate, in cui ci si prospetta sicuramente una nuova battaglia Ferrari-Mercedes. In seconda fila accanto al ferrarista partirà Daniel Ricciardo, con la Red Bull, seguito a ruota dal compagno di squadra Max Verstappen, che partirà a fianco di Raikkonen. Dal punto di vista della gestione delle gomme, per noi è stata una gara realmente positiva.

Non basta un Sebastian Vettel superlativo per regalare la prima vittoria della stagione ad una Ferrari sciupona che getta alle ortiche un successo ampiamente alla portata.

Ma quel contatto con Lewis Hamilton resta annotato nell'agenda personale: "E' stato molto aggressivo e mi ha spinto fuori". Decidere di fermarlo per sostituire le gomme si rivela presto una pessima idea. Mi è difficile mettere insieme un giro buono.

Correlati:

Commenti


Altre notizie