Donald Trump: "Salvini chi?"

Trump Salvini

Difficile immaginare che negli USA Salvini sia così influente da rendere necessaria la smentita del loro incontro per non danneggiare l'immagine di Trump, eppure (a meno che Salvini non si sia inventato tutto, che sembra difficile) questa rimane l'unica spiegazione possibile; una giravolta a 180° poche settimane dopo aver augurato a Salvini di diventare premier italiano sul Wall Street Journal. "Si era presentato al Cremlino per incontrare Putin trovando le porte sbarrate". Parole di Donald Trump in un'intervista, anticipata dal quotidiano "La Repubblica", che verrà pubblicata oggi da "The Hollywood Reporter". Trump non solo nega di conoscere Salvini, ma precisa anche di non averlo mai incontrato, di "non averlo voluto vedere" e prende le distanze dalle posizioni della Lega. Una affermazione sorprendente, visto che c'è una foto che riprende Trump e Salvini insieme.

Mercoledì 1 giugno, il numero uno della Lega Nord, intervistato da Repubblica, ha invece ammesso che con il tycoon americano ci sarebbe stata "almeno una dozzina di email di preparazione di quell'incontro", avvenuto durante "la convention repubblicana" tenutasi "circa un mese fa in Pennsylvania". L'intero impianto di quell'intervista ha dell'incredibile. Niente di improvvisato. "Non sono saltato su un aereo con cappellino e bandierina", dice ancora. Oppure che il magnate statunitense voglia prendere le distanze da Salvini e Le Pen, che sono considerati comunque degli stranieri dalla base xenofoba del Partito Repubblicano, esattamente come per Salvini e Le Pen sono stranieri gli extracomunitari.

"Donald Trump dice che non ha incontrato Matteo Salvini e che non c'è nessun terreno comune da esplorare". Poi fa sapere di tifare per lui: "Spero che Trump diventi presidente degli Stati Uniti".

Correlati:

Commenti


Altre notizie