Calciomercato Milan, Brocchi: 'Futuro? Spero di restare'

Finale Coppa Italia

"Il mio amore e quello della mia famiglia per il Milan - aggiunge - non è in discussione, sono tanti anni ormai che c'è sempre un Maldini tesserato per la società rossonera". Lo ha detto il tecnico del Milan Cristian Brocchi in un'intervista rilasciata ai microfoni di Premium Sport a proposito del proprio futuro, ancora in bilico dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia e il mancato ingresso in Europa League.

"Se Berlusconi dovesse restare presidente sicuramente rimarrò nel Milan?".

"Il fatto di godere della sua stima pende dalla mia parte". "Vorrei ripartire dalla prestazione della squadra nella finale di Coppa Italia: lì si è visto che i miei 35 giorni di lavoro sono serviti Ho visto che i ragazzi e la squadra mi hanno seguito, abbiamo fatto tutto quello che avevamo preparato". "La speranza - prosegue - è che qualsiasi sia la sua decisione societaria, io possa rimanere ancora l'allenatore del Milan".

"Un allenatore quando fa un percorso vuole sempre crescere e andare in avanti". In questo momento hanno più forza di tutte le altre e non si stanno fermando, anzi raddoppiano. "Faccio i complimenti alla Juventus per la programmazione, bisogna cercare di mantenere il passo". Il Milan ha sorpreso tutti, giocando in maniera aggressiva e determinata, quando tutti si aspettavano un Milan molto coperto. Ibra risolverebbe molti problemi al Milan? La certezza è che a uno come Zlatan Ibrahimovic non direbbe di no: "Lui risolverebbe problemi a qualsiasi squadra, ha una classe fuori dalla media". La rinascita di De Sciglio? Le critiche per il rinnovo di Montolivo? El Shaarawy rimpianto rossonero? I commenti che facevano su di lui erano diversi da quelli di questo momento. "Ora è ancora del Milan, vedremo se la Roma lo riscatterà, se non dovesse farlo saremmo felicissimi di riaccoglierlo".

Correlati:

Commenti


Altre notizie