Brasile choc. Sedicenne violentata da 33 uomini che poi pubblicano video

Adolescente stuprata a Rio proteste nelle strade

Secondo quanto riferisce la Bbc, la giovane, di 16 anni, sabato sera si è recata a casa del suo fidanzato in una comunità povera di Rio de Janeiro, dove sarebbe stata drogata. Lucas Perdomo Duarte Santos, 20 anni e promessa del Boavista Sport Club (squadra militante nel campionato carioca), sarebbe nientemeno che il fidanzato della vittima, con la quale aveva una relazione che durava da oltre tre anni. Tra i sospetti ci sarebbe anche un calciatore brasiliano la cui identità sarebbe stata scoperta dall'ex milanista Clarence Seedorf.

Violentata a turno da una trentina di uomini, filmata e poi umiliata anche sul web. La polizia locale sta dando la caccia al branco, composto sembra da 33 persone che, non soddisfatte della brutalità commessa, hanno pubblicato il video delle aggressioni sui social network.

Nella nota si parla infatti anche di una donna stuprata da cinque uomini alla periferia di Bom Jesus, cittadina dello Stato del Piauí nell'entroterra del paese sudamericano.

La giovane sarebbe stata la fidanzata di un sospetto trafficante della favela Morro da Barao a Jacarepaguá, che opera nella zona ovest della città. Un testimone avrebbe raccontato alla polizia che la vittima si è svegliata dopo due giorni la violenza subita e senza vestiti, circondata da narcos armati che la osservavano sbeffeggiandola. "Ribadisco il mio ripudio alla violenza contro le donne".

Le indagini sono in corso, circolano versioni discordanti, ma l'accaduto ha provocato le accese proteste degli attivisti brasiliani contro quella che viene definita la "cultura dello stupro".

Correlati:

Commenti


Altre notizie