Omicidio Fortuna, Caputo rivela: "Ecco chi ha ucciso Chicca"

Omicidio Fortuna, Caputo rivela:

Insomma, come aveva già preannunciato al "Il Mattino", il muro di omertà che aveva tenuto insieme Raimondo Caputo e la sua convivente Marianna Fabozzi, si è improvvisamente sgretolato, lasciando ampi squarci a nuovi e inquietanti scenari in una inchiesta che di fatto sembrava davvero essere arrivata al capolinea. "Ora mi auguro che Raimondo Caputo la verità la dica tutta", dice Mimma Guardato. La richiesta di esumazione del corpo di Fortuna e del piccolo Antonio è venuta dai legali di Pietro Loffredo, padre della bambina, al fine di effettuare un esame comparativo delle lesioni ossee riportate nell'impatto. Per una quindicina di residenti dell'isolato 3 si profila invece il rinvio a giudizio per favoreggiamento, falsa testimonianza e false dichiarazioni al pubblico ministero.

"Fortuna Loffredo è stata uccisa da Marianna Fabozzi".

"Non sono stato io a gettare 'Chicca' di sotto, è stata la mia compagna", questo - secondo fonti della trasmissione televisiva "Chi l'ha visto?" - ha detto Raimondo Caputo al suo avvocato, Salvatore Di Mezza, che è lo stesso che difende anche la compagna dell'uomo, accusato dell'omicidio della piccola Fortuna, violentata e poi gettata dal balcone al Parco Verde di Caivano. Secondo il presunto orco l'assassino della bambina non è lui ma qualcuno a lui molto vicino.

I silenzi di Marianna FabozziSebbene fisicamente presente presente nel luogo e nel momento in cui le immonde condotte venivano perpetrate dall'uomo e se pur di tali condotte veniva costantemente informata dalla figlia - scrive la consulente - rimaneva completamente inerte e passiva mentre Caputo poneva in essere odiosi atti sessuali nei confronti della figlia in tenerissima età.

Correlati:

Commenti


Altre notizie