Pensioni: Renzi, nessuno tema. Interverremo su ceto medio

Pensioni minime troppo basse, si cambia. Ecco come

Nella giornata dell'incontro tra il Governo e i sindacati al Ministero del Lavoro che ha dato l'avvio a due tavoli di confronto sulle questioni aperte riguardanti le modifiche alla legge Fornero, anche il premier Matteo Renzi intervenendo su Repubblica Tv ha dichiarato: "Le pensioni minime sono troppo basse, valutiamo interventi". Stiamo lavorando su tutto silenziosamente. "Ci siamo dati come scadenza la legge di Stabilità".

Insieme all'innalzamento delle pensioni minime è attesto un meccanismo per consentire il pensionamento a chi compie 63 anni, ma non ha ancora maturato l'anzianità prevista dalla Fornero. "Quindi tranquillità per tutti". "All'improvviso si è svegliato chi votava la fiducia con Verdini e faceva accordi con Verdini", chi in Forza Italia "trattava con la prima linea del Pd di Bersani" ha detto il Renzi."Le ultime elezioni - ha aggiunto - noi non abbiamo vinto, sono presidente del Consiglio perchè il Pd non ha vinto le elezioni". Ci riusciamo? Ne stiamo discutendo.

L'esecutivo ha elencato i capitoli sui quali vuole intervenire nella prossima legge di Stabilità: pensioni e taglio del cuneo.

Correlati:

Commenti


Altre notizie