Villa d'Este: trionfa la Lancia Asturia Serie II

Concorso d’eleganza Villa d’Este 2016		
	
		
			vai alla

La BMW rende omaggio alla storica 2002 turbo e partecipa al Concorso d'Eleganza Villa d'Este con una proposta di stile a lei dedicata, la BMW 2002 Hommage, che reinterpreta e attualizza le linee della storica antenata.

Quest'anno, come al solito, Villa d'Este e Villa Erba saranno il centro del weekend sul Lago, grazie all'evento in tre giorni organizzato da BMW Group Classic e dal Grand Hotel Villa d'Este.

Gli stilisti della BMW hanno disegnato una vettura dalla linea subito riconoscibile, mantenendo alcuni degli elementi che hanno reso celebre la 2002 turbo: la distanza fra le ruote anteriori e posteriori della BMW 2002 Hommage rimane piuttosto elevata in rapporto alla lunghezza complessiva, gli sbalzi sono contenuti e la mascherina anteriore richiama la forma a "naso di squalo" tipica delle BMW più sportive. Perché tutti sanno come lopresto ami il dettaglio, e la sua conservazione. Un raffinato esemplare di Lancia Astura Serie II è stato premiato con la Coppa d'Oro al prestigioso Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2016, a Cernobbio. Poi con gli anni è diventato un appuntamento irrinunciabile per collezionisti e appassionati di motori d'epoca che oggi porta migliaia di estimatori sulle sponde lariane.

Fil rouge di questa edizione è Ritorno al futuro: il viaggio continua direttamente ispirato dal claim di comunicazione di BMW The Next 1o0 years, coniato per celebrare il centenario della casa automobilistica di Monaco di Baviera.

Una giuria di esperti scruterà invece le reginette d'antan in concorso nelle altre categorie.

"Decadenza prebellica - Voli di fantasia automobilistica" è dedicata alle vetture che riflettono il lusso sfrenato degli anni Venti e Trenta.

Il titolo "Audacia che fa la differenza - Design oltre i limiti" presenta degli esempi di innovazioni particolarmente audaci, in parte fortemente discussi, che hanno dato il via a tendenze nuove nei campi del design e della tecnologia. E ricche di fascino le "Automobili da star" appartenute a stelle del cinema o guidate in set famosi. Le automobili esposte hanno giocato un ruolo fondamentale in film famosi oppure erano di proprietà di celebrità della celluloide, per esempio di Steve McQueen o di Marcello Mastroianni. Da "Mister GT è tornato" per l'epoca d'oro del design sportivo dal 1950 al 1975 a "Guidato all'eccesso- Dal Glam rock al new wave". Da qui si potrà assistere inoltre alla partenza della parata motociclistica e, in alternanza con Villa d'Este, alla presentazione delle quattro ruote in concorso.

Correlati:

Commenti


Altre notizie