Spinea, estorce denaro all'amica per non rivelare un tradimento: arrestata

Tradimento

Grazie a una trappola i militari di Spinea nei giorni scorsi sono riusciti a mettere fine ai ricatti di Z.G., 28enne del paese, nei confronti di un'amica. Arrivando a pretendere un "obolo" di 70 euro alla settimana. Sulla base della denuncia, i Carabinieri hanno attivato un piano per cogliere sul fatto la ricattatrice, fissando un appuntamento tra le due donne in un locale pubblico di Spinea.

All'arrivo dell'aguzzina, dopo qualche attimo necessario per consentire l'effettiva consegna del denaro, è scattato il controllo da parte dei carabinieri, che hanno colto la ragazza con "le mani nel sacco".

La responsabile è stata accompagnata in caserma e, al termine degli accertamenti, è stata dichiarata in stato di arresto, in quanto colta nella flagranza del reato, e portata al termine camera di sicurezza, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria procedente. Sono in corso ulteriori approfondimenti sulla vicenda, anche per verificare se siano stati compiuti analoghi atti nei confronti di altri ed accertare eventuali altre responsabilità.

Correlati:

Commenti


Altre notizie