Milan, senti Ibrahimovic: "Sto parlando anche con altri club"

Sabato ultima partita con il Psg?

La svolta societaria che si sta preparando al Milan cambia radicalmente le prospettive per il futuro della squadra.

Detto che il mercato del Milan deve ancora nascere e che in particolare in attacco è tutto un quiz, tra i mal di pancia di Bacca, l'addio certo di Luiz Adriano e il dubbio sul riscatto di Balotelli, manca ormai sempre meno allo svincolo di Zlatan, che salvo sorprese oggi inimmaginabili chiuderà dopo 3 stagioni all'insegna del vincere facile, la Ligue 1, e non vincere mai, la Champions. La mia voglia è di giocare, dove gioco vediamo. Quello è il passato e questo è il futuro e vediamo cosa succede.

Prende forma il sogno Zlatan Ibrahimovic in casa Milan, una pista considerata non più impossibile ma difficile, un'ipotesi concreta nel caso in cui, come sembra, la società dovesse passare di proprietà e riempire le casse dei fondi cinesi. Massimiliano Allegri vuole un centrocampista di alto livello, ma si pensa anche a rinnovare l'attacco: secondo quanto riportato da Sportmediaset, in attesa di risolvere la grana Alvaro Morata con il Real Madrid, il club piemontese starebbe pensando a riportare in Italia Zlatan Ibrahimovic.

INDECISIONE - Nei prossimi giorni bisognerà chiarire alcuni aspetti: il futuro di Silvio Berlusconi, a cui potrebbe essere concessa la presidenza onoraria, bisognerà valutare un'eventuale periodo di convivenza e il graduale potenziamento dei quadri tecnici. Tra poco saprete tutto, tra poco sarà tutto finito. Ora anche i suoi figli sono grandi e ben ambientati a Parigi, mentre quando erano piccoli era più semplice 'spostarli' da una città all'altra.

Ibrahimovic-Milan, ritorno al... passato - Da Parigi a Milano, Ibrahimovic lascia le porte aperte: "questo è stato il mio miglior anno in assoluto, di tutta la carriera". Ibrahimovic lancia messaggi ai bianconeri attraverso l'agente Mino Raiola.

Correlati:

Commenti


Altre notizie