Assalto al bar dei tifosi del Milan. Accoltellate due persone

Roma assalto bar dopo partita gravi due tifosi juventini accoltellati

La polizia ha arrestato un supporter rossonero di 19 anni con l'accusa di tentato omicidio, considerato autore materiale del ferimento. Tre pullman del Milan sono scesi ed avrebbero caricato i tifosi juventini presenti. Le due vittime, per ora in prognosi riservata, sono Gianluca Messineo, 27enne che stava festeggiando il suo compleanno, e Alessandro Palmieri, 40enne che si trovava a cena nel locale.

Il 3 maggio 2014, prima della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, Ciro Esposito, tifoso del Napoli, fu ferito a morte da un colpo di pistola sparato dall'ultras della Roma, Daniele De Santis. Gli ottanta sono poi risaliti sul pullman e la colonna, per motivi di sicurezza, e' stata fatta ripartire, ma gli investigatori l'hanno poi bloccata di nuovo in via Anastasio II per identificare tutti gli ultrà.

Durante le perquisizioni eseguite dopo l'assalto sono stati sequestrati 7 coltelli e mazze di legno, rinvenuti nei pressi del luogo degli accoltellamenti, mentre all'interno di uno dei pullman è stata rinvenuta un'altra mazza di legno, vari cacciaviti, fumogeni, due "bomboni", oltre ad hashish e marijuana.

E' successo di tutto a Roma subito dopo la fine della finale di Coppa Italia vinta ai supplementari dalla squadra della Juventus nei confronti del Milan. Le indagini vanno avanti per chiarire se ci siano altri responsabili del duplice ferimento. Due spettatori erano stati invece multati perché trovati senza biglietto.

Correlati:

Commenti


Altre notizie