Pensionati, 70 mld all'anno allo Stato

Povertà in Abruzzo 350mila persone sono a rischio cioè il 38% degli abruzzesi

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha illustrato per sommi capi il nuovo strumento allo studio del Governo per l'introduzione della flessibilità in uscita, che verrà chiamato "Ape", durante la trasmissione "Porta a Porta". Lo ha calcolato lo Spi-Cgil, indicando peraltro che a parità di reddito i pensionati versano al fisco 3 miliardi in più rispetto ai lavoratori dipendenti. Perché, se si va a calcolare l'impatto fiscale che grava sulle magre entrate della maggior parte dei pensionati italiani, appare subito chiaro che questi non se la passano affatto bene.

Nello specifico, evidenziano i sindacalisti, chi percepisce una pensione di mille euro al mese paga oltre 1.200 euro in più all'anno rispetto a un lavoratore.

Ogni anno i pensionati versano circa 60 miliardi di euro al Fisco.

I sindacati dei pensionati reggiani, presentando la manifestazione della Capitale, hanno chiesto ancora una volta la separazione della spesa previdenziale da quella assistenziale ed il recupero del danno prodotto dal blocco della rivalutazione 2012-2013 sulle pensioni superiori a tre volte il minimo. "Questa di oggi è una iniziativa in preparazione della manifestazione che terremo a Roma - ha detto Lucia Rossi - che tenta di rimettere al centro della discussione nazionale ma anche locale il tema della condizione degli anziani oggi in relazione alla pensione". "Chiediamo al governo attenzione e interventi urgenti per chi è in pensione".

Correlati:

Commenti


Altre notizie