Parolaccia a Mezzogiorno in Famiglia: Amadeus chiede scusa

Amadeus riceve il suo primo Tapiro D'oro

A proposito della parola 'minc.', per la verita' non e' una novita' sugli schermi Rai: e' ricorrente anche in altre trasmissioni, senza che poi se ne parli.

Amadeus, invece di tirarsi indietro, ha accettato il premio e ne ha approfittato per scusarsi con i telespettatori "Chiedo scusa, non era mia intenzione".

"In 30 anni di carriera non ho mai detto una parolaccia - ha dichiarato - e non è mio costume". E nemmeno a Striscia la Notizia che ha subito mandato in onda le immagini e ha anche consegnato un Tapiro d'oro al presentatore. Tra l'altro, nonostante la battuta fosse di pessimo gusto, bisogna dire che il conduttore era convinto che la sua voce non sarebbe stata registrata, essendo la trasmissione ormai finita. Peril deputato del Pd e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, il comportamento di Amadeus merita rispetto. La Rai, dice, deve spiegare "quali sono le responsabilità chi doveva vigilare e quale forma di verifica viene messa in campo in questi casi".

Dopo il caso della bestemmia passata in sovrimpressione la serata di Capodanno in diretta da Raiuno, nuova gaffe sulle reti del servizio pubblico. Lo scivolone non è sfuggito alla Rete.

Correlati:

Commenti


Altre notizie