Basket, playoff Serie A: Avellino e Reggio, la partenza è super

Aradori

La Grissin Bon Reggio Emilia non trema di fronte alla possibilità di andare sul 2-0 e proseguire la propria vendetta ai danni del Banco di Sardegna Sassari.

Fin dall'inizio la Reggiana ha messo in chiaro come sarebbe andata a finire, la Dinamo attacca stentatamente e difende anche peggio, gli emiliani sono solidi in difesa e in attacco non sbagliano un tiro, la prima frazione di gara finisce con i reggiani davanti di dieci punti (19-29), mentre il secondo quarto termina con uno svantaggio dei padroni di casa di venti punti (36-56).

Nella ripresa si vede finalmente Nunnally, Cervi e Buva fanno valere i loro centimetri, ma un Czyz strepitoso, autore di una favolosa tripla in stepback a fine terzo quarto, mantiene il quintetto di coach Esposito in piena corsa. La serie, adesso, potrebbe già chiudersi in gara 3 visto il parziale di 2-0.

SASSARI-REGGIO EMILIA (SERIE 0-2) - Obiettivo allungare la serie per i campioni d'Italia, usciti con le ossa rotte dalla doppia trasferta di Reggio Emilia, 83.5 punti segnati, con il 61% da 2 e 19.5 assist.

I campioni d'Italia di Sassari sono ad un passo dal cedere il trono. Ricordiamo prima la formula di questi playoff: nei quarti passa il turno chi ottiene più vittorie nel corso di 5 sfide, quindi serve vincerne 3; in semifinale e in finale, invece, vince chi si aggiudica 4 vittorie, dato che le serie sono di 7 partite. Match winner tra i biancorossi Della Valle, ben coadiuvato da Polonara e da Needham. Gentile firma il canestro che vale il primo vantaggio casalingo, Sassari non riesce ad aumentare il volume offensivo degli altri giocatori, anche perchè Logan continua a fare fatica in questa serie.

MVP. Difficile non citare per intensità, aggressività ed intelligenza cestistica Achille Polonara, per lui 16 punti (6/8 da due, 0/5 da tre e 4/5 dai tiri liberi) oltre a 8 rimbalzi, 2 recuperi, 2 assist ed una stoppata.

Correlati:

Commenti


Altre notizie