Ambra Angiolini: "Resto a Brescia per amore dei miei figli"

Ambra Angiolini

"Brescia è anche un po' la mia città, ci vivo da 14 anni, mi ha portato a fare un percorso difficile e molto profondo". A tenerla ancora a Brescia, città dove si è trasferita 14 anni fa per stare accanto all'uomo che amava, sono i suoi figli.

Ospite a L'Arena, Ambra Angiolini è stata intervistata da Massimo Giletti con cui ha parlato della sua vita dopo la separazione da Francesco Renga. "E' anche questa una sfida nuova e penso di poter vincere perché non sono io e basta". In quell'occasione, il cantante aveva scherzato rivelato che Ambra avesse dichiarato il falso riguardo le sue doti culinarie, dicendo che Francesco non faceva nulla ai fornelli. L'Angiolini racconta anche di come fu scelta da Gianni Boncompagni, colpito dalla sua determinazione e dalla sua capacità di correggere, in un solo pomeriggio, tutti i suoi difetti di pronuncia da 'borgatara' romana.

"Forse stanno spuntando delle ali. forse quella persona è in trasformazione". Anche quando le chiede perché lei abbia deciso di andare a vivere a Brescia e di restarci, anche ora: "Ci sono andata per amore e continuo a restarci per amore dei miei figli". In merito a questo post l'attrice ha spiegato che forse per lei è arrivato il momento di voltare pagina e trovare un amore che possa farle battere il cuore.

Massimo Giletti non ha affrontato direttamente l'argomento della separazione dell'attrice dal compagno Francesco Renga, ma la citazione di Alda Merini postata dall'attrice su Instagram lo scorso settembre, ha fatto da volano per introdurre il discorso.

"Una persona lucida non avrebbe mai fatto quello che ho fatto io".

L'attrice ha anche risposto alle affermazioni dell'ex (fatte proprio a Massimo Giletti qualche settimana fa) riguardo al suo modo di cucinare: "In cucina - ha detto - io e Francesco abbiamo due idee di nutrimento diverse: io sono un po' più per la salute, per non troppi soffritti, lui invece metteva il burro pure nella moka". "Piangevo tanto. Io mi tormento sono un'anima in fiamme e lo facevo anche allora, anche più allora di oggi".

Correlati:

Commenti


Altre notizie