Firenze, ginecologo denunciato per abusi sulle pazienti

Manovre terapeutiche? Macchè, era sesso

Secondo la ricostruzione degli investigatori, l'arrestato si divideva tra l'attività di specialista a Firenze e quella di medico del pronto soccorso in un ospedale del Valdarno. Per questo con l'accusa di violenza sessuale aggravata e continuata i carabinieri della compagnia di San Giovanni e del comando provinciale di Arezzo hanno arrestato un medico che lavorava all'ospedale Serristori di Figline e in strutture private di Firenze.

Il medico, in occasione di queste visite svolte talvolta presso ambulatori e talvolta presso studi privati, col pretesto di curare il paziente, faceva atti che non corrispondevano alle esigenze terapeutiche ma andano oltre. Inoltre fingendo manovre definite "terapeutiche" l'uomo strofinava i propri genitali sulle pazienti, simulando atti sessuali.

"In un caso e' stato accertato che il medico aveva somministrato alla paziente un farmaco narcotizzante per limitarne la reattivita'". In totale i casi accertati di violenza sessuale accertati sono stati almeno sette per i quali, il Tribunale di Firenze ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Correlati:

Commenti


Altre notizie